A Oriente

A Oriente a Oriente
Lungo le antiche rotte dei mercanti
Da Palmira alla Cina
Toccando Samarcanda
Attraverso i deserti della Persia
E le candide nevi del Pamir.
E ritornare
Carichi di tesori:
I tappeti fioriti
E le sete fruscianti,
I più rari metalli
E i profumi inebrianti,
Gli uccelli variopinti
Nelle gabbie dorate,
Le lame di Damasco
Ricamate d’argento,
La mirra dei miracoli,
La porpora, gli unguenti,
Gli incensi per sognare,
Le spezie stimolanti,
E gli idoli di giada
Coi diamanti negli occhi.

(da Nuovi Versi, LietoColle 2004)

Questa voce è stata pubblicata in Versi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.