Il coraggio di vivere

Lei è bellissima e lui ogni sera,  incontrandola  durante  il passeggio, la guarda come uno sperso da tre giorni nel deserto guarderebbe una bottiglia di birra gelata. Lei lo nota,  ma  è abituata all’ammirazione degli uomini,  è  cosciente  del  desiderio che la sua apparizione  suscita  in loro: le arriva addosso come un’altissima onda calda, sulla quale  lei scivola con eleganza, regale e  irraggiungibile. Poi  lei   si ammala di una terribile  malattia  e  diventa brutta. Nessuno la guarda più con ammirazione e  desiderio, nessuno  tranne  lui. Lei, per  qualche   tempo,  passeggia ancora  la sera. E’ la speranza di incontrare il suo sguardo  a darle la forza per farlo. E lui ancora  la  guarda assetato, e le dà così il coraggio di continuare a vivere.

(1997)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.