[per caso mentre tu dormi]

Antonio Porta (1935-1989)

per caso mentre tu dormi
per un involontario movimento delle dita
ti faccio il solletico e tu ridi
ridi senza svegliarti
così soddisfatta del tuo corpo ridi
approvi la vita anche nel sonno
come quel giorno che mi hai detto:
lasciami dormire, devo finire un sogno

(1981)

L’oggetto del desiderio

Un oggetto dall’apparenza  innocua,  una casetta   di legno con il tetto rosso, mi ha fatto molto soffrire durante l’infanzia.  Era un  salvadanaio. Un istituto assicurativo lo regalava   agli scolaretti   delle  elementari per educarli  al  risparmio. Ero   il solo a non averlo. Credo d’essere stato assente  a scuola proprio il giorno in cui lo distribuivano. Ho  invidiato  per anni i miei compagni  nelle cui case  lo  vedevo far bella mostra di sé sulla mensola del camino o sopra  la credenza.

(1996)