19 dicembre 1997

Traviata al Comunale ieri sera. Dopo lo spettacolo, vincendo l’abituale ritrosia, sono andato a salutare gli artisti, in compagnia di due appassionati di Ascoli conosciuti in loggione. Ho potuto così scoprire che agli artisti fa piacere ricevere visite e complimenti. Ho pensato allora che “buttandosi” un po’ di più si scoprirebbero altri mondi, o altri aspetti di questo, altri motivi di interesse nel grande spettacolo che abbiamo intorno. Buttarsi, è un modo per forare la superficie delle cose. Tutti, e io più degli altri, viviamo in uno spazio ristretto, le cui pareti sono per di più foderate d’ovatta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.