Le scelte che non hai fatto

Brotture

Perosino

 Scritto alle soglie della morte, avvenuta il giorno precedente l’uscita del libro, Le scelte che non hai fatto (Einaudi 2014) non è un grande romanzo, ma merita di essere letto per la giocosa malinconia che lo pervade, per la riflessione che si traduce in storie. Storie di vite di donne: storie qualsiasi, di vite che presentano i caratteri delle vite di ogni essere umano (occidentale contemporaneo dovrei precisare). Le nostre vite come un intreccio di accidenti e di scelte. Ogni scelta esclude altre possibilità, altri sviluppi. Qui la voce narrante cerca in altre donne, nelle loro vicende (in verità non solo di donne si tratta, c’è anche qualche vita d’uomo) quello che da lei è stato abbandonato, i sentieri che sono stati interrotti. Nessuna scelta, argomenta la Perosino, è decisa dal 100 per cento di noi stessi. Ma spesso, per così dire, a maggioranza, magari solo dal 51 per cento…

View original post 42 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...