Auguri da panda a panda

winckelmann in venedig

DSCF6049

Si sa che noi derelitti che ci ostiniamo a vivere nel gran carrozzone lagunare siamo ormai più rari del panda pervinca del Perù. Cosa vogliamo dirci alla fine dell’anno che ha visto, fra le altre cose, anche l’andata in galera – pardon, ai domiciliari – di un sindaco che (mi faccio portavoce non autorizzato) in molti avevamo votato semplicemente per non favorire il candidato dell’altra parte? Cosa vediamo all’orizzonte se non il cantiere monco del Mose da una parte, fabbrica conclamata di tangenti e mazzette, e quello del canale Contorta dall’altra, che Sua Eccellenza Paolo Costa fortemente auspica?
In mezzo ci vediamo le piccolezze, le sciocchezzuole che giorno dopo giorno ci fanno sorridere ma dovrebbero pesarci come macigni perché non fanno altro che provare la tragica inadeguatezza di chi ci governa: l’uovo di Calatrava, costato non si sa quanto e mandato pare definitivamente in pensione dopo poche…

View original post 326 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...