Mizzi Günther, regina dell’operetta

Il cavaliere della rosa

Gunther0162G

Centonove anni e qualche giorno sono passati da quel 30 dicembre 1905 che, comunque la si pensi, ha segnato una tappa fondamentale nella storia del teatro in musica del Novecento. Al Theater an der Wien dovevano essere tutti nervosetti, e per vari motivi. Per cominciare, l’ultimo debutto in quel teatro, giusto un anno prima, di un lavoro di Franz Lehár, la sfortunata Die Juxheirat (Il finto matrimonio), era andato proprio male. Poi, la preparazione del nuovo spettacolo era proceduta un po’ a scossoni, con problemi per l’allestimento e una forte preoccupazione dell’amministrazione del teatro, che negli ultimi due mesi aveva dovuto assistere alla caduta di due produzioni. La prima si avvicinava e invano i protagonisti tentarono di persuadere la direzione a cancellare una recita della Geisha di Sidney Jones, spettacolo di successo messo lì a tentare di risollevare le sorti economiche del teatro, a favore di una prova di scena del nuovo…

View original post 496 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...