I teatri perduti di Venezia: il San Cassiano

winckelmann in venedig

Quando Venezia era una città, era una città di teatri. Erano ovunque, quelli per l’opera e quelli per la commedia, per la farsa e persino per i burattini, alcuni costosissimi, accessibili solo a un pubblico molto selezionato, altri a buon mercato, per fare cassa.
Quasi nessuno di loro sopravvive oggi, e se anche ogni tanto succede che lo sguardo corre su un nisio’eto che ricorda un’antica presenza, pochi sanno di cosa si tratta e tirano dritto.
Prendiamo campo San Cassian, non lontano dalla Pescheria e dal mercato di Rialto:

20150401_182836Ecco, questo è il campo e sulla destra c’è la chiesa che gli dà il nome. Una chiesa senza facciata, che mostra il fianco e il retro con il campanile, lungo il quale corre una calle, questa:20150401_182829Imboccando questa calle e percorrendola verso il Canal Grande, laggiù in fondo, si trova sulla sinistra una Calle de ca’ Michiel. Imboccando questa, si…

View original post 297 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.