Note di diario. 9 agosto 1989

Beniamino Placido su Repubblica:

“Che cosa ci importa delle idee di uno scrittore: si chiami Walter Scott, o Thomas Mann o Joyce? Da quando in qua gli scrittori hanno creato i loro romanzi servendosi delle loro idee? Gli scrittori sono guidati soltanto dalle loro ossessioni.”